sabato 22 ottobre 2011

SuperMembro ritrovato? - Leggi l'Eco del Potere


STRAGE NEL PORTO – RITROVATO IL QUARTO MEMBRO?
Inquietante svolta nel caso del massacro a Genova.
GENOVA. Se il tema di questo articolo non fosse questa efferata tragedia, probabilmente ci vanteremmo delle nostre capacità di “veggenti”. Nell'edizione del 3 Ottobre, infatti, pubblicammo un accorato appello del Sindaco di Genova Marta Vincenzi nei riguardi del picco di malavita “superpotenziata” nel porto della città di mare. Purtroppo i fatti ci hanno dato ragione ma difficilmente possiamo trarne giovamento.
    Come abbiamo già segnalato nell'edizione di ieri,sono stati identificati i tre cadaveri rinvenuti al porto di Genova la scorsa settimana. Appartengono a una banda di noti pregiudicati più volte collegati a reati di natura "supereroistica" nella Regione. Particolare impressione hanno suscitato le condizioni di uno dei cadaveri, rinvenuto letteralmente a brandelli (abbiamo preferito non pubblicare le foto più eplicite per rispetto della sensibilità dei lettori), un atroce dettaglio che ha reso subito chiaro come l'assassino sia indiscutibilmente un Super-potenziato.
       A risvegliare l'interesse nei confronti di questo caso è stato il ritrovamento del corpo senza vita di un altro membro della suddetta banda ma avvenuto a Weybridge , a pochi chilometri da Londra. Ovviamente la distanza abissale che divide le due città teatro di questo massacro ha scatenato le indagini e la fantasia dei curiosi: per quale motivo il ritrovamento è avvenuto in Inghilterra? Chi ha trasportato il corpo fino a lì e per quale motivo? Agenti scelti del Controllo Territoriale Soggetti Potenziati (il controverso CTSP) stanno svolgendo le indagini preliminari e hanno impedito ai giornalisti di divulgare il nome del defunto ma siamo riusciti comunque a ottenere un'informazione: sembrerebbe che l'ultima vittima fosse fra i "Superpotenziati" recentemente assunti dal Sistema Postale Internazionale per accelerare le consegne attraverso i singoli Paesi del Continente Europeo. Chi potesse avere interesse nell'assassinare una sorta di "Supereroe Postino" resta un vero mistero.


A ROMA NON SI "VIGILA"???
Polemiche per il mancato intervento del gruppo nei disordini della Capitale.
ROMA. "Chi Vigila sui Vigilanti??" è la frase che campeggiava su molti cartelli apparsi fra la folla che riempiva le vie di Roma nel pomeriggio di Sabato 15 Ottobre. Una domanda che si è rivelata fra le più gettonate anche nei giorni successivi, dopo che la manifestazione degli "Indignati" si è tramutata nell'ennesima, scriteriata, guerriglia urbana. Ciò che ha suscitato maggiori perplessità, però, è stata infatti la totale assenza del supergruppo dei "Vigilanti" come supporto alle Forze dell'Ordine, un evento assolutamente inatteso e senza precedenti. In seguito alle violente polemiche innescate da questo imprevisto (numerosi esponenti politici hanno ritenuto che l'assenza del gruppo fosse dovuta alla loro adesione ai temi della manifestazione), il supereroe Vento del Nord, uno dei più controversi membri della squadra, ha rilasciato un comunicato in cui veniva giustificata l'assenza con la necessità dei "Vigilanti" di recarsi all'estero per una non meglio precisata emergenza. La scelta di Vento del Nord come "portavoce" va ricondotta alla sua derivazione politica, cosa che ha raccolto il plauso del Ministro Maroni e del Portavoce Superumano al Governo Lampo-Man.


"BLACK FLAG" SVENTOLA IN ITALIA?
Il film biografico su Vessillo Nero finalmente esce nelle sale nostrane!
Non perdetevi il concorso che vi permetterà di vincere due biglietti per la prima romana del film e un incontro con Vessillo Nero in persona!
Spedite il vostro insulto più elaborato, degno della lingua instancabile di Vessillo, a redazione@ecodelpotere.it


Prossimamente:
-"Che fine hanno fatto?" si occupa di Vapore Oscuro, passato dalla fama planetaria come imbattibile supereroe all'oblio dell'anonimato.
-"Ho ucciso io Gheddafi!" la sconvolgente testimonianza di un giovane telecineta che confessa: ho spinto io quel ragazzo a premere il grilletto, è bastato pensarlo. Lampo-Man dichiara: siamo di fronte a un mitomane.