lunedì 19 dicembre 2011

DEFUNTI? INDIGNATI? Anche loro leggono l'ECO DEL POTERE!!


IL RIPOSO DEL GUERRIERO
I Funerali di Vessillo Nero celebrati in gran segreto.
ROMA.  Alla fine, la Ragione di Stato ha avuto la meglio sulla Volontà Popolare. Molti comuni cittadini chiedevano a gran voce un funerale in Pompa Magna per l'uomo ormai universalmente noto come Vessillo Nero, assassinato alcune settimane fa. 
   Purtroppo la segretezza che per anni ha coperto non soltanto il vero nome di quest'uomo ma anche la sua famiglia nonché la necessità di rispettare clausole governative legate all'attività di "Vigilante Mascherato" di Vessillo hanno imposto che la cerimonia si svolgesse in una località segreta e pesantemente sorvegliata. Alcuni testimoni, però, hanno segnalato una massiccio blocco del traffico nella zona Est della città e voci abbastanza autorevoli del settore della pubblica sicurezza sembrano avere confermato i sospetti di molti: il funerale è stato celebrato in un piccolo cimitero della periferia romana e protetto da occhi indiscreti grazie ad avanzati sistemi di schermatura radar e sensoriale che ha "coperto" ogni attività nella zona facendo credere ai passanti occasionali che non stesse accadendo nulla di insolito dalla quotidianità.
  Mistero fitto circonda anche l'identità di coloro che hanno partecipato alla cerimonia. Per ovvie questioni di sicurezza i familiari più stretti vengono da sempre salvaguardati per evitare ritorsioni ai loro danni da parte di nemici super-potenziati, disposti a colpire anche loro pur di arrecare danno alla loro nemesi. Dovuta eccezione, in questa politica della segretezza, la presenza di Volto della Notte, figlio dell'eroe defunto. Per un decennio, il leader dei "Vigilanti" ha dovuto convivere con la presenza ingombrante del genitore e delle sue gesta. Ora la sua investitura a "Degno Erede" si è compiuta e per lui inizia quello che, forse, è il periodo più buio nella storia del super-gruppo di cui è leader, piagato come mai prima d'ora da polemiche e disaffezione da parte dei cittadini. 

SUPER-INDIGNADOS??!!
S'infiamma la polemica nata sul web che potrebbe costare il posto al Direttore Mignola!
ROMA.  Non è andata giù a Marco Romano, studente lavoratore che vive nei pressi di Arona, l'editoriale del nostro direttore Mignola dedicato alla morte di Vessillo Nero. "Mi dispiace ma non sono d'accordo con la decisione dell'Eco del potere di pubblicare le foto del cadavere di Vessillo" è stato il commento con cui ha iniziato a farsi sentire sui vari Organi di Informazione. 
   Pietra dello Scandalo la pubblicazione di una foto della scena del crimine in cui appariva il corpo senza vita del supereroe (ma va ribadito come l'immagine fosse stata "ammorbidita" per mezzo di espedienti grafici per attenuarne l'impatto drammatico). La scelta è parsa al giovane lettore un atto irrispettoso e sensazionalistico. Da qui la sua presa di posizione contro di noi e la mobilitazione di numerose persone, tutte concordi nel giudicare la pubblicazione della fotografia una "leggerezza gratuita e imperdonabile". 
  La situazione si è ulteriormente esasperata due giorni fa, quando un drappello di manifestanti, capitanati proprio da Romano, ha piantonato la sede del nostro quotidiano, lanciando slogan provocatori e invocando a gran voce le dimissioni del direttore. Nessun commento è giunto dal diretto interessato ma l'Agente Speciale Marvin Ennis del CTSP, citato da Romano perché a sua volta contrario alla pubblicazione della foto, ha commentato: "Tutto questo frastuono non mi stupisce affatto: non ho mai nascosto la mia convinzione che il pubblico a cui voi vi rivolgete vi sia intellettualmente superiore. Gli unici a non averlo intuito siete voi!

PROSSIMAMENTE:
-Prosegue il Braccio di Ferro fra il Presidente del Consiglio Mario Monti e l'Unione Europea riguardo la riduzione dei fondi destinati al rifinanziamento del super-gruppo dei "Vigilanti". Le opposizioni insorgono: "Queste sono spese militari camuffate. In tempi di crisi un tale spreco di denaro va duramente condannato!" Nessun commento da parte dell'ex-rappresentante dei superuomini Lampo-Man.