mercoledì 14 novembre 2012

ECO DEL POTERE - EROI: NO MORE??


"UNA NUOVA ERA PER I SUPERUOMINI?" - INTERVISTA ESCLUSIVA AL DIRETTORE DEL CTSP 
 di Barbara Bozzola 

 La nostra inviata Barbara Bozzola è riuscita ad ottenere un'intervista (seppure breve) con uno dei personaggi più misteriosi e riservati della scena internazionale...e tutta questa segretezza è ulteriormente insolita dato che il soggetto in questione ha un ruolo di rilievo nel mondo più chiacchierato sulla faccia della terra, quello dei superumani. Pubblichiamo alcune anticipazioni del pezzo che troverete, in versione integrale, a pag.15: 


 La sede principale del CTSP a San Francisco colpisce per il suo anonimato. Nessun palazzo sgargiante, nessuna insegna in bella vista. Un edificio ordinario costituito da uffici ordinari. Ovviamente tutti sanno che questo luogo è il quartier generale dell'unica agenzia internazionale adibita al controllo dei soggetti potenziati, più coloritamente definiti "Supereroi" ma nonostante questo colpisce il bisogno di sobrietà. Sembra quasi che al CTSP non si desideri rievocare nemmeno lontanamente il tono sgargiante di coloro che l'agenzia dovrebbe sorvegliare. [...] Nessun articolo (purtroppo nemmeno questo) potrà rendere giustizia a colei che mi trovo di fronte una volta varcata la soglia del suo ufficio: Kathryn Carter, Direttore del CTSP mi accoglie con gentile fermezza. 

BB: Direttore Carter, lei è in carica da quasi cinque anni. In tutto questo tempo ha rilasciato qualcosa come tre interviste...perché ha deciso di invertire la tendenza e di farlo con noi de "L'Eco del Potere"? 
KC: Quest'anno sono avvenute molte cose e ho ritenuto fosse una cosa corretta espormi in prima persona per confermare o smentire alcune di esse.
BB: Si riferisce al rapimento di Volto della Notte e delle azioni terroristiche compiute a Roma e a... 
KC: Mi riferisco alle gesta criminali di un gruppo di individui superpotenziati che hanno portato a tragiche conseguenze anche e soprattutto fra la gente comune, sì. 
BB: Come avete interpretato tutto questo? Anche alla luce di come si è concluso... 
KC: Beh, ritengo che sia troppo presto per esprimere un giudizio relativo alle conseguenze di queste vicende...in compenso ritengo sia già troppo tardi per analizzarne le cause profonde e trovare un rimedio. 
[...] 
BB: Può tratteggiare per i nostri lettori ciò che concretamente svolge il CTSP sul territorio internazionale? 
KC: La nostra organizzazione è nata nel 1983 per esplicita richiesta del Presidente Reagan. La figura di Vessillo Nero, apparentemente emersa dal nulla, un decennio prima, aveva sconvolto gli equilibri mondiali e il successivo emergere di altri personaggi dotati di super capacità ha reso necessaria una regolamentazione. 
BB: Una domanda all'apparenza sciocca: se la vostra organizzazione è nata qui negli USA per quale motivo il suo acronimo (Controllo Territoriale Soggetti Potenziati) è in italiano? 
KC: Il fondatore del CTSP era di origini italiane. Ironico come la nascita dei supereroi e quella di coloro che devono tenerli sotto controllo siano frutto dello stesso Paese, le pare? 
BB: Numerose leggende metropolitane suggeriscono anche che il fondatore del CTSP fosse, a sua volta, un superumano deluso  schieratosi contro i suoi simili... 
KC: Illazioni... 
[...] 
BB: Direttore, lei è ancora convinta del decreto che fece approvare dall'UE nel marzo di quest'anno, a seguito dell'attentato romano e del sequestro di Volto della Notte? 
KC: Ritengo sia stato un gesto dettato dal clima di emergenza del momento, forse leggermente privo di sottigliezza. I suoi obiettivi erano, però, sacrosanti. 
BB: Molti interpretarono la sua decisione come un pretesto per trasformare i superuomini in ricercati dalla legge, però. Senza contare le azioni violente compiute proprio dal CTSP nei confronti di superumani che si ribellarono alla nuova legge. 
KC: Mi sta chiedendo se ritengo vi siano stati degli eccessi di zelo? La risposta è sì...ma, ripeto, erano mesi complessi e solo a distanza di tempo possiamo iniziare a valutare pro e contro di tale iniziativa... 
Continua a pag.5

WALT Vs.VESSILLO 0-1 
 Dopo l'acquisizione della Marvel e della Lucasfilm, la Disney tenta il terzo colpaccio: un'offerta milionaria per i diritti di sfruttamento del personaggio di Vessillo Nero, l'ex patriarca di tutti i supereroi, defunto lo scorso anno. Apparentemente le trattative sono state bloccate dai familiari del defunto, assolutamente contrari a un nuovo sfruttamento commerciale di Vessillo ma un executive della Disney ha replicato: "Passi per il film, uscito quando era ancora in vita, ma la famiglia non ha interrotto la pubblicazione dei fumetti basati sulle gesta di Vessillo Nero dopo la sua dipartita...se non è sfruttamento commerciale questo!" Inoltre da mesi si inseguono le voci di un sequel cinematografico in arrivo dopo l'enorme successo di "Black Flag" di Joel Schumacher del 2009. Prime indiscrezioni danno per certa la riconferma di Jack Nicholson nel ruolo principale e la New-Entry Michael Fassbender per il ruolo di Volto della Notte.